Tipologia di aziende coinvolte

I progetti Venture Debt rappresentano delle forme di finanziamento ideate appositamente per Startup intenzionate a fornire una spinta decisiva alla propria crescita.

Si tratta di un elemento importante da prendere in considerazione quando si valuta se investire o meno in questa tipologia di progetto. Infatti, bisogna sempre tener presente la possibilità che, pur partendo da buone basi, da un buon fatturato o nascendo magari in seno a una realtà con una valutazione societaria importante, un’impresa in fase di avvio, a lungo termine, possa non essere in grado di rimborsare il denaro rispetto, ad esempio, ad altri progetti offerti da EvenFi.

Tipologia di restituzione

La categoria di prestiti Venture Debt è caratterizzata da una restituzione di tipo Amortising, che prevede un ammortamento mensile di capitale e interessi. Questa modalità di restituzione è inoltre spesso accompagnata da un periodo di preammortamento concordato con l'azienda, vale a dire da un lasso di tempo durante il quale si effettua unicamente il pagamento degli interessi previsti.

Durata media dei progetti Venture Debt

La durata di questa tipologia di finanziamento è catalogabile come medio-lunga: quest’ultimo potrebbe durare, ad esempio, 3 anni e prevedere un periodo di pre-ammortamento della durata di un anno.

Anche questo è un fattore di rischio da valutare se l’intenzione è quella di avventurarsi in questa tipologia di investimenti. Com’è noto, infatti, la difficoltà delle Startup nell’ottenere dei finanziamenti di lunga durata dipende spesso proprio dall’impossibilità di determinare esattamente se i loro progetti, per quanto innovativi e promettenti, siano in grado di consolidarsi nel tempo.

Rendimenti e possibile bonus Payment

Proprio perché si tratta di tipologie di investimento maggiormente rischiose, nei progetti Venture Debt il rendimento atteso è notevolmente più elevato rispetto ai progetti tipicamente presenti all’interno del Marketplace di EvenFi. Normalmente, infatti, questi ultimi non superano il 9% di rendimento annuo, mentre nel caso del Venture Debt il tasso di interesse può oscillare fra il 10 e addirittura il 13.5%.

Inoltre, i progetti di tipo Venture Debt prevedono un eventuale bonus Payment che gli investitori riceveranno nel caso in cui si verifichino alcuni eventi particolari, ad esempio una exit oppure un’operazione di aumento di Capitale.

Il bonus potrà essere ricevuto da chiunque possieda il progetto nel proprio portafogli di investimenti se, e nel momento in cui, il pagamento sarà attivato. Questo vale sia per gli utenti che investiranno nel progetto all’interno del mercato primario, cioè all’apertura della campagna, sia per coloro che, successivamente, acquisteranno dei token del progetto all’interno del mercato secondario.

Il valore del Bonus Payment è variabile e dipende dalla differenza che sussiste fra il valore iniziale della Società che ha richiesto il finanziamento, e quello guadagnato in seguito al sopraggiungere di eventi di liquidità come la vendita o la raccolta di capitale.

Nel caso in cui questi eventi non dovessero verificarsi, il Venture Debt funzionerà semplicemente come un finanziamento ordinario, ma con un tasso di interesse notevolmente più alto.

È stato utile questo articolo?
Annulla
Grazie!